Dolci/ lievitati

Flauti – Pain au lait

Flauti Pain au lait_tn

Ultimamente mi piace tantissimo dedicarmi ai lievitati… Mi piace l’attesa, la cura….
Avvolgere il primo impasto, metterlo al riparo, riprenderlo e vederlo nuovamente crescere in forno con tutto  il profumo che avvolge la casa.. e poi la felicità e la curiosità negli occhi dei miei familiari non ha prezzo.
Quando ho visto questi flauti sul blog di Martina Toppi me ne sono innamorata.

Flauti - pain au lait

Ho aspettato il fine settimana e li ho realizzati, senza alcuna modifica, esattamente come spiega lei (sul suo blog ci sono delle foto che descrivono perfettamente come devono essere realizzati, se come me, gli volete dare la stessa forma).
La soddisfazione di sentirti chiedere….. “ce ne sono altri??” non ha eguali 😛

 

– INGREDIENTI –

(per 13 porzioni)

  • 250 di farina Manitoba
  • 200g di farina 00
  • 250ml di latte
  • 8g di lievito di birra fresco
  • 140g di zucchero
  • 50g di burro
  • 10g di olio di arachide
  • 1 cucchiaino miele
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di yogurt bianco magro
  • 1 pizzico di sale
  • buccia d’arancia grattugiata
  • scacchi di cioccolato

per 13 flauti

– PROCEDIMENTO –

setacciate le due farine e mettetele nella ciotola dell’impastatrice formando una fontana. Sciogliete il lievito e il miele nel latte e versate il composto al centro della fontana mescolando con una forchetta e prelevando un po’ di farina dai lati in modo da formare una pastella. Lasciate riposare così per 15 minuti e poi aggiungete, lo zucchero, lo yogurt e l’uovo. Impastate a bassa velocità fino a formare un impasto omogeneo e liscio, aggiungete il pizzico di sale e la buccia di limone o d’arancia. Impastate ancora a velocità un po’ più alta, dopodiché aggiungete il burro morbido in più volte aspettando ogni volta che l’impasto abbia inglobato il burro precedentemente messo. Impastate a velocità media e quando il burro sarà completamente amalgamato aggiungete a filo l’olio. Impastate fino a incordare, fermando l’impastatrice e capovolgendo l’impasto di tanto in tanto. L’impasto sarà pronto quando si staccherà completamente dal fondo dell’impastatrice e sarà liscio, elastico e semilucido. Trasferite l’impasto in una ciotola trasparente dai lati perpendicolari e precedentemente oliata. Coprite con il coperchio, segnate con un pennarello da cd a che altezza arriva l’impasto e trasferite a lievitare nel forno con la lucetta accesa. Attendete il raddoppio dell’impasto, poi prelevatelo, adagiatelo su una spianatoia ben infarinata e dividete l’impasto in 13 pezzi da 70g circa, coprendoli di volta in volta con uno strofinaccio in modo che non si secchino. Prendete uno a uno i pezzi di impasto e stendeteli in modo da formare un rettangolo di circa 15cm di lunghezza e 8 di larghezza. Con un raschietto o un tarocco incidete un lato corto del rettangolo in tante linguette.
Riponete ogni flauto su una leccarda coperta di carta forno: su una normale teglia del forno non ne mettete più di dieci, cinque per riga distanziandoli di 2 cm circa.
fate lievitare i flauti fino al raddoppio coprendoli con uno strofinaccio e poi della pellicola. Quando saranno pronti spennellateli con dell’uvo mescolato a latte e infornate a 180° per 20 minuti circa. Sfornate e trasferite su una gratella a raffreddare.

Il successo è assicurato…
Io li ho farciti con del cioccolato ma se tu volessi farcirli con della buonissima crema pasticcera ti consiglio la ricetta di Francesca Pace realizzata al microonde, velocissima da realizzare e dal sapore unico!

Flauti - pain au lait

 

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    tizi
    3 novembre 2015 at 11:45

    poter preparare dei lievitati così per me è un sogno! i miei complimenti più sinceri marinella, questi flauti sono assolutamente perfetti! non stento a credere che abbiano avuto un successo strepitoso…

  • Reply
    unbiscottoperdue
    3 novembre 2015 at 11:47

    Grazie Tiziana 🙂

  • Reply
    laura
    3 novembre 2015 at 13:08

    Che dire…sono uno spettacolo!!! 🙂 Io ho iniziato da pochissimo con i lievitati…ma voglio provare questi, chissà se mi verranno così belli! 🙂

    • Reply
      unbiscottoperdue
      3 novembre 2015 at 14:08

      Ti verranno sicuramente bene… Provali 🙂

  • Reply
    Giuditta
    4 novembre 2015 at 15:26

    Marinella ti sono venuti benissimo questi flauti! Visto che li hai già provati e dici che sono ottimi (in ogni caso non avevo dubbi sulle ricette di Martina) voglio proprio cimentarmi nel prepararli! 🙂
    A presto.
    Giudy

    • Reply
      unbiscottoperdue
      4 novembre 2015 at 15:30

      Falli e poi mi dici.. Ti assicuro squisiti <3

  • Reply
    Va
    6 novembre 2015 at 9:14

    anche io mi sono segnata la ricetta di Martina! Si conservano bene??? Devo assolutamente provarli! La tua versione è bellissima….. bacioni

    • Reply
      unbiscottoperdue
      6 novembre 2015 at 15:54

      Non sono durati tantissimo, siamo in 5 in famiglia. Ho riposto quelli rimasti in una scatola di latta e anche il giorno dopo erano soffici e buoni

    Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.